Mission

"Les Cygnes Noirs", agenzia etica che lotta contro la discriminazione sulle passerelle mondiali, nell’ambito delle attività di African Fashion Gate, organizzazione che si batte «per rompere il muro del pregiudizio - spiegano i promotori - costruito intorno al fashion system, quasi privo del colore “nero”».

Tunisia, Costa d'Avorio, Senegal e Nigeria. Sono gli stati africani che fanno parte del tour organizzato da African Fashion Gate e guidato dal nuovo Presidente Onorario Fiona Winter Swarovski, per fare scouting di modelle da portare in Italia. L'obiettivo - spiegano dall'associazione nata a Dakar (Senegal) nel 2014 che organizza l'evento la moda veste la pace - è combattere il razzismo nel mondo della moda.
Durante il tour verranno scelte 5 ragazze che verranno ospitate in Italia, a Napoli, dove condivideranno un appartamento, e frequenteranno dei corsi di portamento, dizione, bon ton e moda, a cura di Jelena Ivanovic e dell'etoile Raffaele Paganini. Lo step successivo, prima di farle approdare sulle passerelle, è quello di farle sfilare attraverso flash mob, durante le fashion week internazionali, da New York a Milano, fino a Parigi, durante l'evento di African Fashion Gate, presso il Museo del Louvre.